was successfully added to your cart.

Business

Come usare Whatsapp per il business: qualche idea

By giugno 20, 2017 No Comments
whatsapp per il business

In agenzia di viaggi o in un negozio di foto, Whatsapp per il business può essere un’idea e far bene ai tuoi affari. O perlomeno può aiutarti a dare un servizio in più. Se ci pensi è uno strumento: personale (è associato a un numero di telefono), diretto (vedi prima), veloce da usare (si può installare anche sul computer) e a costo zero.

A disposizione del tuo ufficio o della tua azienda avrai sicuramente diversi strumenti per comunicare con i tuoi clienti: Facebook, Instagram, magari anche Twitter per fare qualche esempio. Però quali dei tre offre una pervasività come Whatsapp quando si parla di comunicazione? In questo caso, così come la newsletter peraltro ma in maniera meno diretta, abbiamo la possibilità di comunicare con i nostri clienti in modalità uno-a-uno. Invece che uno-a-molti (o quasi!).

Condivido così questa riflessione perché mi sono accorto che può essere davvero uno strumento utile, farvi risparmiare tempo e dare un servizio più efficiente.

Così, con questo spirito, “Whatsapp per il business” lo abbiamo cominciato a usare nell’agenzia di viaggi in cui lavoro e i risultati, in termini di risposte dagli utenti, si vedono subito (cosa anche ovvia a pensarci). Le risposte sono immediate o quasi e i clienti si vedono recapitare i documenti di viaggio o gli estratti conto, direttamente sul cellulare in formato pdf, come se fosse una email.

Allora perché non inviare direttamente una email?

Perché non sempre abbiamo la mail (le prenotazioni via booking.com per esempio hanno la mail criptata, ma da quelle stesse prenotazioni abbiamo invece il numero di telefono del cliente, ecco come è nata l’idea).

Farsi dare la mail poi significa entrare in quel ginepraio di nomi e nomignoli che possono dare vita a fraintendimenti o “data entry” dall’errore facile. Abbiamo tutti esperienza di indirizzi tipo “cerbiatto.ethy_dorthy72@hotmail.it” vero? Lasciamo perdere.

Inoltre non tutti hanno un client di posta nello smarphone, o non vogliono vedere la posta (immagino io, questa però è una deduzione).

Quindi in concreto come posso usare Whatsapp per il Business?

Ti racconto un’altra storia concreta: quella di Andrea il fotografo a cui ho fatto consulenza. Lui ha voluto un modo per poter raccogliere le fotografie che i clienti vogliono stampare da lui in negozio con un modo veloce, senza dover per forza rincorrere i clienti tra email, chiavette USB, o altro.

In sintesi

Insomma ecco un elenco con qualche idea per usare Whatsapp per il tuo business:

  • Usa un numero di cellulare dedicato: solo così puoi stare sul pezzo con le richieste dei tuoi clienti
  • Per spedire al cliente dei documenti (di viaggio?)
  • In caso di bisogno di una comunicazione veloce
  • Se hai bisogno di una risposta rapida (possibilmente)
  • Per ricevere file come le fotografie (per esempio per le stampe fino a 15x18cm, non di più per via della compressione e della qualità originale delle immagini)
  • Installalo su PC, ti farà risparmiare tempo e potrai inviare file semplicemente trascinandoli nella chat aperta
  • Se invece lavori in una Pubblica Amministrazione puoi leggere anche come il Comune di Ancona usa Whatsapp per il servizio URP