was successfully added to your cart.

ComunicazioneLavoro digitaleTecnologia

Le migliori app per cercare lavoro

By maggio 27, 2015 No Comments

Ho già parlato dell’app di LinkedIn dedicata alla ricerca del lavoro online; così adesso volevo concludere la rassegna delle applicazioni che aiutano a trovare un impiego incrociando la domanda dei datori di lavoro con l’offerta degli impiegati.

LinkedIn infatti non è da solo in questo mercato che, da quando è esplosa la navigazione da mobile, vede sempre più concorrenti anche sugli smartphone. Vediamo un paio tra gli esempi più interessanti. Dopo averne provate diverse (LinkedIn Job Search inclusa) queste sono quelle sulle quali mi concentrerò:

CareerBuilder
Monster
Glassdoor
Indeed

Tutte hanno la possibilità di salvare l’offerta di lavoro, creare ricerche mirate e ricevere alert se arrivano nuove offerte che ci interessano.

Monster e Careerbuilder offrono la possibilità di candidarsi direttamente tramite l’app, ovviamente previa inserimento di tutti i dati necessari come per esempio il vostro CV.
Nessuna delle quattro ha un sistema di georeferenziazione così come mi piacerebbe vedere in una app il cui scopo è quello di far assumere persone ad aziende che cercano candidati con determinate qualità, magari proprio nella stessa area in cui vive il futuro impiegato.

Niente di entusiasmante quindi alla fine sono solo estensioni del sito web e permettono di fare le stesse operazioni dei rispettivi siti web, solo che sono “on-the-go”. Si somigliano tutte molto, ma una in particolare mi ha colpito: Glsassdoor. In questo caso infatti l’app (come il sito) permette di lasciare un commento dell’azienda nella quale state lavorando o avete lavorato. Un ottimo modo di valutare il vostro futuro posto di lavoro.

Di Indeed ho apprezzato molto la possibilità e l’efficacia degli alert. Credo che abbiano fatto un ottimo lavoro nell’affinamento della ricerca semantica: sono infatti più precisi quando inviano email! Non solo, ma periodicamente inviano delle offerte di lavoro “consigliate” che, se i filtri di ricerca sono stati impostati bene, sono molto interessanti da ricevere.

In ogni caso sono tutte app utili ad aumentare le possibilità di trovare un lavoro, a maggior ragione se si attivano gli alert o se si salvano le ricerche: un modo comodo, efficace, sempre a portata di mano adatto per chi vuole tenere un occhio aperto nel mercato del lavoro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: